"CASTELLANETA, CITTÀ, TERRITORIO, TRADIZIONI": ECCO L'ULTIMO VOLUME DI AURELIO MICCOLI

Tutto su Castellaneta in un nuovo scritto di Aurelio Miccoli, pubblicato poco prima dell’estate e distribuito solo a pochi fortunati che ne hanno apprezzato la varietà dei contenuti e l’elegante veste tipografica.

Un volume che si occupa degli aspetti caratterizzanti e peculiari della comunità castellanetana.

Si comincia con La storia, in una ampia sintesi che va dall’età preistorica alle origini medievali della comunità, con un ampio sguardo alla sofferta presenza di signorotti padroni e feudatari.

E quindi la città antica, oggi centro storico, con le sue otto chiese tra cui spicca l’imponente Cattedrale, una delle più significative testimonianze della storia, dell’arte e della spiritualità cittadina. Ma anche i palazzi più importanti che, insieme al palazzo baronale, hanno lasciato memoria di antiche nobiltà. E poi il patrimonio storico minore, quell’insieme di segni e disegni urbani espressione diretta o di stili di vita o di collocazione sociale.

citta

Un ampio sguardo inoltre sull’espansione urbana dall’Ottocento ad oggi, sulle numerose chiese più moderne sparse nel territorio e sui personaggi che si sono distinti nella vita sociale e politica castellanetana, senza dimenticare il nostro concittadino più famoso, il Mito, la sua tormentata vicenda personale, la sua affermazione come divo cinematografico internazionale, proponendo anche un esauriente sguardo alla sua filmografia.

cattedrale

rudi

Il volume sviluppa poi il tema del Territorio con la sua campagna, le sue masserie, le sue gravine e il loro corredo di insediamenti e santuari rupestri. Fino alla Marina con le sue attrattive e le risorse turistiche.
Infine le Tradizioni. Quelle religiose, civili ed enogastronomiche, in un capitolo che documenta i riti della Settimana Santa, le istituzioni confraternali, la gastronomia locale e le tradizioni culinarie.
Insomma la sintesi delle conoscenze più attuali su città, territorio e tradizioni.

Il volume, 224 pagine in grande formato, carta patinata, moltissime foto quasi tutte a colori, rilegatura in tela con sovracoperta, è stato realizzato grazie all’entusiasmo e al contributo di volenterosi amanti della cultura, riunitisi in un laboratorio di idee denominato “Portapiccola”.
Si tratta in ogni caso di una pubblicazione “on demand” che è possibile prenotare presso l’edicola L’Elzeviro in via Porta Piccola 39.


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
5
6
7
8
11
12
13
14
15
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo