Seguici su

BONIFICA AMIANTO A "SAN DOMENICO": «PARTONO I LAVORI, CHIUDETE PORTE E FINESTRE»

Svolta nel quartiere San Domenico a Castellaneta.

Martedì 29 maggio, infatti, cominceranno le operazioni di bonifica dell'amianto presente da tantissimi anni sul tetto della chiesa che da qualche giorno è stata cantierizzata. Si tratta di lavori straordinari della durata di un mese circa, resi possibili grazie all'investimento dei proventi dell'8x1000 riservati alla parrocchia dalla CEI.

I lavori saranno eseguiti dalla ditta "D'Alessandro Restauri" di Matera che opererà ogni giorno dalle 7 alle 16. Durante questa finestra temporale, per almeno 30 giorni, il responsabile della ditta (il geometra Gianluca D'Alessandro) invita tutti gli abitanti della zona a non aprire porte e finistre e a non stendere il bucato all'esterno delle abitazioni.
Indicazioni importanti, riassunte per altro nel cartello di "comunicazione inizio lavori" affisso da qualche giorno all'esterno della chiesa.

avviso

La questione amianto sul tetto della chiesa san Domenico era stata evidenziata qualche tempo fa anche dal Movimento 5 Stelle di Castellaneta che, con un filmato aereo con voce narrante dell'allora candidato sindaco Raffaele Rochira, aveva acceso i riflettori sulla vicenda; ma nel quartiere San Domenico, che ricordiamo ospita anche alcune classi dell'istituto superiore "Mauro Perrone", quella presenza di amianto era già nota un po' a tutti, tanto che la curia aveva provveduto ad appaltare i lavori ancora prima che il video fosse diventato virale.

L'iter burocratico, avviato quindi già da diversi mesi grazie al lavoro dell'ufficio tecnico della diocesi, in questi giorni vede la svolta decisiva, anche perchè quei lavori non potevano essere svolti nei mesi invernali. 

Svolta, dicevamo, che per decine di famiglie si traduce nell'immediato in un mese di privazioni (porte e finestre chiuse e asciugatrici sempre in funzione) ma nel medio e lungo termine in una migliore qualità della vita.

Dario Benedetto


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA